Alghero e il Golfo dell'Asinara

A nord-ovest della Sardegna, sulla costa chiamata Riviera del Corallo, sorge Alghero, deliziosa cittadina che conserva nell’architettura e nel dialetto le antiche origini catalane. Lungo il porto, i vicoli e le  piazze del bellissimo centro storico, ferve una brillante vita notturna fatta di caffè all’aperto, ristoranti e locali di ogni tipo. A sud di Alghero, un tratto di strada costiera panoramica, con bei vigneti e voli di specie protette come il raro avvoltoio grifone, conduce a Bosa, antica cittadina adagiata sul fiume Temo, con la grande spiaggia della Marina sormontata dalla Torre aragonese. Verso nord la costa forma il lungo e ben attrezzato Lido di Alghero, poi si frastaglia in una infinità di baie e calette di fine sabbia bianca tra cui spiccano le spiagge di Punta Negra, delle Bombarde e del Lazzaretto: si entra nel golfo di Porto Conte, su cui si distende Mugoni, lunga spiaggia orlata dalla bella pineta, prima di raggiungere l’imponente  promontorio di Capo Caccia che custodisce la spettacolare Grotta di Nettuno. Proseguendo si trovano le spiagge di Porto Ferro, protetta da una cornice di dune che chiude un mare blu cobalto, di Porto Palmas e dell’Argentiera, con il suo antico villaggio di minatori. Inoltrandosi verso l’interno, si raggiunge il Lago Baratz, silenzioso incanto immerso in un bosco di pini marittimi. Sulla penisola all’estremità nord-occidentale, a ridosso di Capo Falcone, ecco il paese di Stintino, di fronte all’isola dell’Asinara; magnifiche le spiagge, in particolare Coscia di Donna, Saline e La Pelosa, caratterizzate da sabbia bianchissima e dal mare incredibilmente turchese. Sulla litoranea che da Porto Torres conduce a Castelsardo si trovano la lunga spiaggia di Platamona, costeggiata dalla vasta pineta, e quella di Lu Bagnu. Castelsardo è una graziosa cittadina arroccata su un promontorio di fronte al mare infinito, rinomata per il bel centro storico e per i prodotti d’artigianato. Lasciata Castelsardo, nel tratto di costa che porta ad Isola Rossa, la foce del fiume Coghinas forma spiagge belle e lunghissime come San Pietro a Mare, vicino a Valledoria, e Li Iunchi, a poca distanza dal piccolo centro di Badesi, caratterizzata da alte dune circondate da macchia mediterranea e pinete. Il borgo di pescatori di Isola Rossa prende il nome dal colore dell’isolotto di granito situato proprio di fronte al paese: la maestosa torre Aragonese ed il grazioso porticciolo turistico sono siti da vedere, così come la bella spiaggia di La Marinedda, a poca distanza dal centro abitato. Oltre Isola Rossa inizia la Costa Paradiso: il territorio è in gran parte parco naturale, caratterizzato da una ricca macchia mediterranea, rocce granitiche rosa scolpite dai venti e spettacolari scogliere che si tuffano nell’azzurro intenso del mare. Qui si trovano innumerevoli insenature ma anche piccole baie di incantevole bellezza, alcune raggiungibili solo in barca, e l’unica spiaggia di sabbia, quella di Li Cossi.