Sardegna

"Sardegna", una parola che evoca immediatamente un'immagine di spiagge cangianti, litorali rocciosi con strapiombi mozzafiato, insenature isolate, promontori forgiati dal vento, gole e grotte accessibili spesso solo dal mare.

"Sardegna" è anche il meno conosciuto mondo montano e pastorale dove sembra a volte che il tempo si sia fermato. Qui, al mare cristallino e smeraldo si contrappongono le inattese vallate e gli ampi altopiani con sorgenti, cascate, laghi, boschi e foreste dal caratteristico profumo selvatico, castelli diroccati, complessi archeologici e grotte misteriose.

Non è facile dipingere con poche pennellate un'Isola dove in pochi chilometri possono cambiare i colori, i profumi, il dialetto ed i sapori. Si lascia una strada punico-romana per imbattersi nella severa architettura bicolore di una chiesa romanico-pisana magari vicino ad un nuraghe; si esce dalla splendida quanto artificiosa antichità della Costa Smeralda per entrare nelle vecchie mura, torri e bastioni dei centri storici; ci si può immergere nelle acque turchesi di una spiaggia rinomata o nel limpido mare di un'insenatura nascosta esplorandone il fondale marino; si passa dalla semplicità delle ceramiche, dei cestini e del sughero alla ricchezza degli arazzi, dei pizzi, della filigrana e del corallo.

... Nessuno conosce la Sardegna meglio di noi che ci viviamo ...

Alghero e il Golfo dell'Asinara
A nord-ovest della Sardegna, sulla costa chiamata Riviera del Corallo, sorge Alghero, deliziosa cittadina che conserva nell’architettura e nel dialetto le antiche origini catalane. Lungo il porto, i vicoli e le  piazze del bellissimo centro storico, ferve una brillante vita notturna fatta di caffè all’aperto, ristoranti e locali di ogni tipo. A sud di Alghero, un tratto di strada costiera panoramica, con bei vigneti e voli di specie protette come il raro avvoltoio grifone, conduce a Bosa, antica cittadina adagiata sul fiume Temo, con la grande spiaggia della Marina sormontata dalla Torre aragonese. Verso nord la costa forma il lungo e ben attrezzato Lido di Alghero, poi si frastaglia in una infinità di baie e calette di fine sabbia bianca tra cui spiccano le [...]
leggi tutto
La costa nord est
La Costa Nord Est è l’area più conosciuta e celebrata della Sardegna per le straordinarie bellezze naturali e per l’irresistibile richiamo della Costa Smeralda, tra le località più esclusive e famose al mondo. La scoperta inizia da Santa Teresa Gallura, situata sull’estrema punta nord dell’Isola, di fronte alla Corsica, è una delle mete più ambite dell’isola. La Torre di Longonsardo, simbolo della cittadina, domina l’attrezzato porto turistico da dove quotidianamente partono le escursioni per l’arcipelago di La Maddalena con i suoi gioielli incastonati in un mare da sogno come S. Maria, Budelli, con la spiaggia Rosa, Spargi con le acque smeraldine di Cala Corsara e per le incontaminate isole [...]
leggi tutto
La Bassa Gallura
La Costa Nord Est è l’area più conosciuta e celebrata della Sardegna per le straordinarie bellezze naturali e per l’irresistibile richiamo della Costa Smeralda, tra le località più esclusive e famose al mondo. La scoperta inizia da Santa Teresa Gallura, situata sull’estrema punta nord dell’Isola, di fronte alla Corsica, è una delle mete più ambite. La Torre di Longonsardo, simbolo della cittadina, domina l’attrezzato porto turistico da dove quotidianamente partono le escursioni per l’arcipelago di La Maddalena con i suoi gioielli incastonati in un mare da sogno come S. Maria, Budelli, con la spiaggia Rosa, Spargi con le acque smeraldine di Cala Corsara e per le incontaminate isole francesi di Lavezzi, Piana e [...]
leggi tutto
Il Golfo di Orosei e la Costa Orientale
Lasciata Budoni, continuando a scendere lungo il litorale orientale, si incontra la Costa degli Oleandri, anch’essa ricca di spiagge incantevoli come S’Ena e sa Chitta , dopo Siniscola, Berchida, Bidderosa, oasi faunistica dal mare incontaminato, Cala Ginepro, Cala Liberotto e Fuil’e mare. Subito dopo ecco Orosei, graziosa cittadina di origini medievali situata nella fertile piana formata dalla foce del fiume Cedrino, da cui iniziano le lunghe spiagge di Sa Marina e Su Barone che proseguono con, Avalè ,Osalla e Cala Cartoe. Da qui è d’obbligo una visita nel cuore dell’isola, dominato dalle cime rocciose e dai boschi del Gennargentu, che conserva intatto il carattere e la cultura del popolo sardo. Il centro più importante è Nuoro: [...]
leggi tutto
Le coste del Sud
La costa sud orientale della Sardegna è caratterizzata da spiagge lunghe ed ampie, quasi un unico immenso arenile disseminato da antiche torri di avvistamento, interrotto soltanto dal roccioso promontorio di Capo Ferrato tra il quale e Capo Carbonara si incontra Costa Rei, rinomata località turistica per le splendide spiagge di sabbia bianca finissima come Cala Sinzias, Cala Pira, o belle scogliere come Monte Turno, S. Elmo e lo scoglio di Peppino, grande roccia a forma di balena. Nell’entroterra, nella piana alluvionale del fiume Flumendosa, la cittadina di Muravera conserva le attività tradizionali della produzione vinicola, di agrumi, miele e dolci ed artigianali come la tessitura e la cestineria. Poco più a sud si [...]
leggi tutto