La costa nord est

La Costa Nord Est è l’area più conosciuta e celebrata della Sardegna per le straordinarie bellezze naturali e per l’irresistibile richiamo della Costa Smeralda, tra le località più esclusive e famose al mondo. La scoperta inizia da Santa Teresa Gallura, situata sull’estrema punta nord dell’Isola, di fronte alla Corsica, è una delle mete più ambite dell’isola. La Torre di Longonsardo, simbolo della cittadina, domina l’attrezzato porto turistico da dove quotidianamente partono le escursioni per l’arcipelago di La Maddalena con i suoi gioielli incastonati in un mare da sogno come S. Maria, Budelli, con la spiaggia Rosa, Spargi con le acque smeraldine di Cala Corsara e per le incontaminate isole francesi di Lavezzi, Piana e Cavallo. Irrinunciabili una visita ed un bagno indimenticabile a Capo Testa, promontorio granitico collegato da uno stretto istmo ai cui lati si estendono le stupende baie di La Colba e di Baia Santa Reparata. Bellissima la spiaggia di sabbia finissima Rena Bianca che si affaccia sulle Bocche di Bonifacio; altre incantevoli spiagge come Rena Majore, contornata dalla pineta, La Marmorata, Valle dell’Erica e Conca Verde, gemme di suprema bellezza adagiate di fronte a un mare dalle incredibili sfumature di blu. A Palau merita una visita Capo d’Orso, il promontorio roccioso modellato in tal forma dall’erosione del vento e dell’acqua, nei cui pressi si trova la spiaggia di Porto Mannu. Notevoli le spiagge della Sciumara e di Porto Faro, oltre a Porto Pollo, paradiso dei surfisti. Ogni 15 minuti un traghetto collega La Maddalena, l’unica tra le isole dell’arcipelago con un centro abitato, dove sono d’obbligo una visita alla Casa Museo di Garibaldi a Caprera ed un bagno in una delle tante calette facilmente accessibili anche da terra. Una panoramica strada costiera collega Palau al Golfo di Arzachena dove  si trovano Laconia, Cannigione e Baia Sardinia, accoglienti ed animati centri vacanza dotati di numerose strutture ricettive e di tutti i servizi per il turismo balneare e la nautica da diporto. I dintorni sono ricchi di incantevoli calette e bellissime spiagge bagnate da acque cristalline come quelle dell’Isuledda, di Tanca Manna, di Battisti e di Barca Bruciata. Rocce di granito incorniciate nella macchia verde del cisto, del lentischio, del ginepro e dell’olivastro, spiagge candide baciate da un mare ormai leggendario fanno da scenario alla Costa Smeralda, frequentata dal jet set internazionale e sede di importanti manifestazioni  che vanno dal rally alle regate veliche, dal tennis al golf, dalla moda allo spettacolo. Le attività balneari sono garantite dalle splendide spiagge che si trovano nei dintorni della celeberrima e mondana Porto Cervo i cui nomi sono ben noti a tutti gli amanti del mare: Liscia di Vacca, Cala Granu, Pevero, Romazzino, Capriccioli, Cala di Volpe, Razza di Giunco e Liscia Ruja. Proseguendo verso sud si raggiunge il Golfo di Cugnana, suggestiva baia naturale conosciuta in passato come “Antico Porto Romano” dove si affacciano le spiagge di Rena Bianca e Portisco. Altra celebre località della zona è Porto Rotondo, adagiata nell’incantevole baia naturale di fronte alle isole di Soffi e Mortorio ricorda nell’architettura la città di Venezia. Nei dintorni si trovano splendide spiagge circondate da rocce di granito come quella dell’Ira, dei Sassi, delle Alghe e di Punta Volpe. A poca distanza si apre il Golfo di Marinella, con la magnifica omonima spiaggia, cui segue un tratto di costa ricco di affascinanti panorami, di insenature e di piccoli lembi di finissima sabbia bianca. A seguire, il tranquillo paese di pescatori di Golfo Aranci, nei cui dintorni si trovano le bellissime spiagge di Cala Sabina, Cala Moresca, Cala Sassari, Sos Aranzos, Cala Banana e Bados. Poco più a sud, prima di Olbia, la lunga spiaggia di Pittulongu.